La festa della donna

Ciao ragazze,

Marzo è iniziato da qualche giorno e così il mio pensiero non può che andare alla festa della donna.

Non sono una che ama particolarmente le feste comandate, e a dirvela tutta alle mimose preferisco un bel fascio di tulipani.

Mi rendo conto però  che nella società attuale ogni tanto c’è bisogno di questi eventi per ricordarci cose che in realtà dovrebbero essere banali e scontate.

Mi piace, come ho fatto anche a San Valentino, ricordavi come sono nate queste ricorrenze e il significato profondo che hanno.

Giornata internazionale dei diritti della donna

Com’è nata la festa?

Esistono varie teorie a riguardo, la più diffusa è quella che sostiene che proprio in questo giorno nel 1911 un incendio provocò la morte di 134 operaie in una fabbrica tessile a New York.

In realtà nel corso degli anni la realtà si è confusa alla fantasia e non si hanno notizie fondate sulla nascita di questa ricorrenza, molti altri la attribuiscono ad un’iniziativa dello Zar ed altri ancora al Partito Socialista.

Insomma, la storia in merito è molto confusa e poco precisa, cioè che è ben chiara però è l’esigenza comune di dedicare un giorno a noi donne.

Quello su cui vi inviterei a riflettere è perché c’è stata l’esigenza di dover creare una giornata, per celebrare qualcosa che dovrebbe essere evidente sempre: la bellezza di ogni donna.

Ho concentrato tutta la mia carriera professionale sulla cura della bellezza estetica di ogni donna, ma la verità ragazze mie è che tutte, ognuna a modo nostro siamo bellissime.

Siamo bellissime con i nostri difetti, con le nostre lune storte, con i nostri sacrifici, i nostri sogni e le nostre ambizioni.

Ora basta, come sapete i discorsi filosofici non fanno per me… quindi passo alle cose che mi piacciono di più!

Festa della donna: ad ognuna il suo colore!

Parliamo quindi del mio argomento preferito: le mani!

Mi sono divertita ad associare ai tipi diversi di caratteri femminili un colore di un semipermanente , smalto o color gel.

Sono curiosa di sapere se vi rispecchiate nella nuance che ho scelto per voi.

Iniziamo…

Romantica:

Se siete delle ragazze dall’animo romantico non posso che consigliarvi lo smalto Amore.

Per chi ama le lunghe passeggiate guardando il tramonto al mare, per chi si scioglie quando riceve un fiore o una scatola di cioccolatini.

E’ un color rosa delicato, perfetto per le belle giornate che stanno per arrivare.

smalto amore

 

 

 

 

 

 

Impulsiva:

Se siete impulsive, non vi curate degli altri, agite e basta dando retta solo al vostro cuore e alla vostra testa, provate il Semipermanente Calipso.

E’ un color blu elettrico con effetto vetro, decisamente non da tutti. Sono sicura che saprete rendere giustizia a una nuance così particolare e unica.

 

Eccentrica:

Farvi notare è la vostra caratteristica, di certo non passate inosservate, non potete che essere dal carattere eccentrico.

Quando ho visto il semipermanente Passion ho pensato subito a voi.

Un rosso accesso, dal colore caldo e intenso, perfetto per chi vuole attirare l’attenzione sulle proprie mani.

Dolce:

La dolcezza vi caratterizza, siete quel tipo di ragazza su cui contare quando si ha una delusione d’amore. Sapete sempre cosa dire per tirare su di morale le vostre amiche.

Per voi ho scelto il gel Chantilly, dalla nuance rosa confetto.

 

Frizzante:

Siete la classiche tipe che non state mai ferme, per voi il riposo non è assolutamente contemplato nelle vostre giornate.

Vi consiglio il semipermanente Hope, un bellissimo verde pastello, una vera boccata d’aria fresca se non lo avete ancora provato, un pò come voi.

Decisa:

Nel vostro carattere emerge la perseveranza, di certo siete decise nelle vostre decisioni.

Ho pensato a voi guardando il nostro famosissimo bordeaux scuro Tristano e Isotta.

Ribelle:

Il vostro è un animo ribelle.

Indomabile e libera, per voi il colore perfetto è Freedom.

 

Spero che l’articolo vi sia piaciuto e colgo l’occasione nel fare gli auguri a tutte le piccole e grandi donne.

Vi abbraccio

Lory

condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *